Darmstadt-St Pauli 4-0: un giorno amaro per i Pirati, bocciati senza appello

20.11.2021 19:29 di Stefano Severi Twitter:    vedi letture
Darmstadt-St Pauli 4-0: un giorno amaro per i Pirati, bocciati senza appello

Confitta amarissima e durissima per il St Pauli, bocciato senza appello per 4-0 sul campo del Darmstadt 98. In uno stadio tutto esaurito - 13 mila persone ma probabilmente sarà l'ultima volta in questo 2021 - i Pirati vanno subito in svantaggio dopo 4 minuti e chiudono il primo tempo sotto di quattro reti. Nella ripresa la reazione non c'è e i padroni di casa si liminano a controllare il vantaggio, chiudendo piuttosto in scioltezza la partita senza subire nemmeno una rete. Tutto perfetto per la nuova capolista - che ora affianca a quota 26 proprio il St Pauli ma con i Pirati che devono recuperare una gara - e a tre giornate dalla fine d'andata si propongono come grande antagonista proprio dei biancomarroni di Amburgo per il titolo di campione d'inverno. 

Per quello che si è visto oggi il Darmstadt ha qualcosa in più del St Pauli, anche se per i ragazzi di Schultz le attenuanti non mancano, come le tre settimane senza partite ufficiali a causa del corona e della sosta per nazionali. Ritornare a giocare dopo così tanto tempo non è certo facile quando ti capita una squadra capace di battere Werder Brema, Schake 04 e Norimberga (oltre ad un pareggio contro Kiel) nelle ultime quattro partite. E oggi di umiliare la capolista, proprio come il St Pauli fece a sua volta con il Regensburg, oggi preso a mazzate dall'Amburgo. 

L'occasione per rialzarsi, davvero propizia, arriva già mercoledì con il recupero casalingo del match contro il Sandhausen: poi tasferta ostica a Norimberga, Schalke in casa e ultima di andata a Düsseldorf. In queste quattro gare servono 10 punti per garantirsi il titolo di campioni d"inverno e prepararsi alla mini sosta invernale (dopo il derby di Kiel del 17 dicembre) con la massima serenità. Durante la sosta il St Pauli volerà in Spagna per un mini ritiro, condividendo l'aereo con il Werder Brema per minimizzare l'impronta ecologica del volo.

A proposito di Werder Brema: è notizia di questa mattina che l'allenatore Markus Anfang e il suo vice Florian Junge si sono dimessi a seguito di un procedimento aperto nei loro confronti da parte della giustizia ordinaria. Il motivo? La non conformità del passaporto vaccinale che, secondo le prime informazioni, sembrerebbe contraffatto. La notizia aveva raggiungo la sede del Werder, impegnato in questo momento contro lo Schalke, già ieri mattina, ma nel corso della giornata - secondo quanto riportato da Frank Baumann, numero uno biancoverde e leggenda del Werder - sono emersi nuovi dettagli che hanno aggravato la posizione dei due tecnici. Inevitabile l'epilogo, con dimissioni che sanno di licenziamento.

Tutto questo mentre la Germania, specialmente al sud, è in piena quarta ondata covid e gli ospedali sono vicini al collasso. La Sassonia ha deciso che da domenica prossima si giocherà a porte chiuse (interessate Aue, Lipsia e Dresda in questo caso), mentre la Baviera - sede della trasferta del St Pauli di domenica prossima a Norimberga - li terrà aperti al 25%. Questo significa niente tifosi ospiti. E tutto questo può solo peggiorare.

Vota il migliore in campo. Burgstaller, Paqarada e Kiereh, ovvero i migliori tre, sono anche i meno peggio di oggi. Vota nella colonna di sinistra del sito o cliccando qui.

SV Darmstadt 98

Schuhen - Bader, P. Pfeiffer, Isherwood, Holland - Manu (60. Ronstadt), Kempe, Gjasula (46. Celić), Honsak (76. Mehlem) - Tietz (82. Berko), L. Pfeiffer (76. Karić)

Cheftrainer: Torsten Lieberknecht

FC St. Pauli

Vasilj - Zander (46. Ohlsson), Ziereis, Medić (46. Lawrence) Paqarada - Aremu (46. Smith), Hartel (46. Benatelli), Irvine, Kyereh (85. Buchtmann) - Amenyido, Burgstaller

Cheftrainer: Timo Schultz

Tore: 1:0 Tietz (6.), 2:0 Manu (29.), 3:0 L. Pfeiffer (39.), 4:0 L. Pfeiffer (41.)

Gelbe Karten: Gjasula, Bader, Celić / Sportchef Bornemann, Zander

Schiedsrichter: Tobias Reichel (Stuttgart)

Fans: 13.000