Trollata epica e sfottò in diretta: la settimana nera dei nazionalisti tedeschi

08.10.2021 20:12 di Luca Bolli   vedi letture
Trollata epica e sfottò in diretta: la settimana nera dei nazionalisti tedeschi

Oltre la bellezza del risultato (3-0 per i Pirati) il match contro la Dynamo Dresda verrà ricordato per quello che potrebbe entrare di diritto tra i migliori sfottò della stagione. Il fatto che il bersaglio fossero i nazionallisti dell'AfD (Alternative für Deutschland) non fa che aggiungere epicità a quanto accaduto. Tutto merito, in definitiva, del collettivo ZPS (Zentrum für Politische Schönheit, letteralmente “Centro per la bellezza politica”). Ma andiamo per ordine.

Succede che in Germania c'è stata una serrata campagna elettorale per il rinnovo del Bundestag. Tra i contendenti c'erano anche i nazionalisti di Alternative für Deutschland, i quali, bisognosi di aiuto per la comunicazione, hanno accettato l'offerta dalla compagnia di servizi Flyerservice Hahn, probabilmente sedotti dal motto che campeggia sul sito: “Distribuiamo i tuoi volantini a livello locale, regionale e nazionale. Affidabile. In tempo. Economico.”
Talmente affidabile, che...non esiste!

Flyerservice Hahn era ed è una compagnia fittizia creata dal collettivo Zps, gruppo di artisti alternativi antifa che, con le loro idee e trovate, cercano di lottare in modo più radicale per i diritti umani e contro il crescente nazionalismo. Una vera, autentica, epica “trollata” che ha fatto perdere all'AfD la bellezza di 5.000.000 di volantini: avrebbero dovuto raggiungere "ogni angolo della repubblica” (recita il motto della finta compagnia), ma invece hanno raggiunto un solo luogo. Il macero.
Tonnellate di materiale elettorale sparito dalla circolazione, per il quale ora i fascisti chiedono il conto: per il "danno considerevole alla democrazia" (parole dell'AfD) infatti è stata sporta una denuncia penale contro la Flyerserv...ehm scusate, il ZPS.
Ne è nata quindi anche una raccolta fondi per sostenere le spese legali di ZPS: al sito afd-muell.de/ potrete donare da 5 a 500 € ottenendo in cambio un gadget targato...Flyerservice Hahn.

Ora possiamo tornare allo sfottò del Sankt Pauli.
I Pirati, domenica 3 ottobre, in bella vista ed in diretta televisiva, hanno ringraziato Flyerservice Hahn per l'impeccabile lavoro (di sabotaggio, ndr). Una presa di posizione (come se ci fossero dubbi!) che non ha fatto certo piacere ai nazionalisti tedeschi, già scottati dalla pubblicità dello “Shampoo Fa”, che qualche anno addietro, e sempre con lo zampino del ZPS, era diventato, ovviamente, Shampoo Anti-Fa.

Ah dimenticavamo! il sito di Flyerservice Hahn è ancora pienamente attivo e dettagliato, ma al suo interno campeggia una sola recensione: quella della "AfD Bassa Sassonia", ovviamente.

Grazie Flyerservice Hahn, grazie ZPS e sempre forza Sankt Pauli!