Lo sport come diritto e lavoro: orizzonti nazionali e prospettive locali

02.02.2021 17:20 di Luca Bolli   Vedi letture
Lo sport come diritto e lavoro: orizzonti nazionali e prospettive locali

Oggi vi proponiamo un evento, che ovviamente si terrà online (sulla piattaforma Zoom), nel quale si parlerà di quello che più ci sta a cuore, ovvero di sport, della sua importanza all’interno delle comunità locali e delle sue prospettive a livello nazionale.

Mercoledì 3 febbraio, a partire dalle ore 18, Liberare Roma organizzerà un incontro rigorosamente virtuale durante il quale interverranno Paolo Cento, Andrea Novelli esperto di sport e membro del Comitato Scientifico di Liberare Roma, Fabio Cantoni consigliere dell’VIII Municipio e Fabrizio Aramini del Quadraro Gym.

Una città senza sport è una città che non è viva e che non garantisce gli stessi diritti a tutte e tutti – si legge nel documento di presentazione dell'evento – e a Roma sono molti gli impianti inutilizzati che invece dovrebbero essere a disposizione dei quartieri, dei ragazzi e delle ragazze, delle associazioni e non solo. Lo sport è un lavoro fatto di professionisti e professioniste che hanno investito sulle loro competenze”.

Chiunque volesse partecipare ed assistere all’evento può scrivere una mail a liberareromasport@gmail.com, indirizzo al quale riceverete tutte le informazioni utili.