Karlsruher SC-St Pauli 1-3: pirati finalmente corsari (dopo quasi sei mesi)

28.09.2021 21:42 di Stefano Severi Twitter:    vedi letture
Karlsruher SC-St Pauli 1-3: pirati finalmente corsari (dopo quasi sei mesi)
© foto di FCSP

Finalmente i tre punti in trasferta! Era ormai diventata una maledizione quella delle partite lontano da Millerntor per i ragazzi di Timo Schultz, che non portavano a casa il bottino pieno in campionato da 168 giorni. Se escludiamo infatti la vittoriosa trasferta di Coppa a Magdeburgo, il St Pauli non vinceva lontano dalla sua città anseatica dallo scorso 10 aprile, quando si impose col risultato di 3-1 ad Aue. Seguirono poi le sconfitte di Düsseldorf (2-0), Kiel (4-0) e Regensburg (3-0) per chiudere in maniera un po' troppo rilassata lo scorso campionato. Quest'anno era arrivato il pari di Aue (0-0), poi le disfatte di Paderborn (3-1) e Hannover (1-0). In tutto sei partite senza hurrà: finalmente sabato scorso il cerchio si è chiuso.

L'incontro, o meglio lo scontro tra due formazioni partite benissimo in questo scorcio di campionato, non è stato mai in discussione. Dopo soli 13 minuti Max Dittgen ha provocato l'autogol per il vantaggio ospite, quindi in chiusura di primo tempo Kyereh si è procurato il rigore del 2-0, trasformato da Burgstaller (poi inserito nella top 11 di giornata di Zweite).  Lo stesso Guido al minuto 58' si è sdebitato con Kyereh offrendo l'assist del provvisorio 3-0 e a nulla è servito il gol della bandiera dei padroni di casa al 79' con Schleusener.

I numeri. Il St Pauli continua ad essere la regina del nord, con 16 punti ed un secondo posto in solitaria ad una sola lunghezza dal Regensburg capolista. Va forte sia la difesa che l'attacco: sono solo 8 i gol subiti: meglio hanno fatto in 8 giornate appena due squadra, Heidenhaim con 6 e Norimberga con 7. In avanti si registrano 16 centri, due in meno della capolista e uno in meno del Paderborn: nel complesso i numeri sono da vertice alto. Se da un lato va sottolineato come fino ad ora il St Pauli abbia giocato con 4 delle ultime 6 della classe (Hannover, Kiel, Ingolstadtd e Aue), è pur vero che 3 scontri di alta classifica su 4 sono stati dominati, ovvero Regensburg, Amburgo ed appunto Karlsruhe. Interessantissimo sarà perciò la sfida di domenica prossima contro una Dynamo Dresda che ha appena umiliato il Werder Brema.

La classifica. Al momento la classifica è ancora molto corta: tutta la colonna di sinistra, ovvero le prime 9 squadre, sono appena racchiuse in 5 punti, dai 17 del Regensburg ai 12 del Karlsruhe. Spicca però la crisi delle favoritissime: L'Amburgo è solo settimo con 13 punti, gli stessi dello Schalke 04, mentre il Werder si ritrova in undicesima posizione con 11 lunghezze e già tre sconfitte sulle spalle.  Le sorprese? Ovviamente lo Jahn Regebnurg, il nostro St Pauli e una Dynamo Dresda neopromossa al momento sesta in classifica.