St Pauli-Darmstadt 1-2: il St Pauli è morto, viva il St Pauli!

23.04.2022 22:24 di Stefano Severi Twitter:    vedi letture
St Pauli-Darmstadt 1-2: il St Pauli è morto, viva il St Pauli!

Questa è una di quelle sere in cui c'è veramente poco da dire. Il St Pauli cade in casa, in quel Millertorn che appena pochi mesi fa era un fortino inespugnabile e ora è terra di conquista. Con questa sconfitta nel secondo dei quattro scontri diretti di fine stagione i pirati vedono precipitare al minimo per speranze di conquistare il secondo posto, l'ultimo valido per la promozione diretta.

La prossima trasferta, dopo un ulteriore turno casalingo col Norimbeega, sfida sarà in casa dello Schalke maltrattato a domicilio oggi dal Werder Brema ma anche il Darmstadt era stato asfaltato lo scorso weekend dallo Schalke in casa, quindi per il St Pauli l'impresa appare ardua, impossibile.

Troppo brutta la squadra vista nel primo tempo, subito in svantaggio dopo 9 minuti e finita sotto di due reti al 35'. Troppo inconcludente quella della ripresa, con i 14 tiri totali di cui 8 in porta che riescono a regalare ai padroni di casa un solo gol, quello all'85' di Lukas Daschner.

I problemi sono due: il primo, quello più grave, è la difesa. Il St Pauli nemmeno per sbaglio riesce a chiudere una gara senza subire gol. Almeno nel girone d'andata l'attacco sembrava insuperabile, con Burgstaller a secco su azione da tempo immemore e con Amenyido e Kyereh troppo poco incisivi.

È finito tutto qui, stasera, in un Millerntor ancora una volta esaurito dopo la sfida al Werder? Probabilmente sì, il sogno di Timo Schultz appare molto vicino al capolinea. Ma ripartiremo ancora una volta.

Il St Pauli è morto, viva il St Pauli!