Dieci giornate e senza vittorie da sei: si mette male per i pirati

05.10.2022 12:46 di Giuseppe Livraghi   vedi letture
Dieci giornate e senza vittorie da sei: si mette male per i pirati
© foto di FCSP

L’undicesima giornata della 2. Bundesliga vedrà il Sankt Pauli ospite dell’Eintracht Braunschweig, in un delicato scontro diretto in ottica salvezza: i “pirati” vantano, infatti, tre soli punti di margine sulla “zona retrocessione” e due sulla “zona spareggio interdivisionale” (cioè il terzultimo posto, appannaggio dello stesso Eintracht e del Sandhausen).

Al di là dei freddi numeri, ciò che desta preoccupazione è l’ormai lunga serie negativa nella quale è caduto il sodalizio sanktpauliano, a secco di successi dall’ormai lontano 14 agosto scorso, quando alla quarta giornata si aggiudicò con un secco 3-0 il confronto casalingo con il Magdeburgo grazie alle reti di Johannes Eggestein (a segno al 3’ e al 14’) e di Marcel Hartel (al 77’): da lì in avanti, i biancomarroni hanno conquistato la miseria di quattro punti in sei gare, frutto di quattro pareggi.

La serie nera inizia con la sconfitta per 0-2 patita a Rostock con l’Hansa, quindi arriva il 2-2 casalingo con l’allora capolista Paderborn, risultato che illude i più: il Sankt Pauli torna velocemente sulla terra già il turno successivo, pareggiando con il medesimo risultato di 2-2 con il “fanalino di coda” Greuther Fürth, quindi arrivano l’1-1 interno con il Sandhausen, il rovescio esterno per 0-2 con lo Jahn Ratisbona e lo 0-0 in casa al cospetto dell’Heidenheim. 

Il periodo è da considerarsi negativo non solo e non soltanto per i pochi punti conseguiti, ma soprattutto per le avversarie affrontate, tutt’altro che irresistibili (Paderborn e Heidenheim a parte): l’Hansa Rostock è attualmente nono (in compagnia dell’Holstein Kiel)  a quota 13 punti (a +2 sul Sankt Pauli), lo Jahn Ratisbona è appaiato ai “pirati” a 11, il Sandhausen è terzultimo a 9 (a pari merito con l’Eintracht Braunschweig), mentre il Greuther Fürth occupa tuttora l’ultima posizione, benché in coabitazione con l’Armina Bielefeld (8 punti).

La domanda, sorge, dunque, spontanea: se il Sankt Pauli ha sofferto così tanto al cospetto di avversarie teoricamente alla sua portata, cosa accadrà quando dovrà affrontare le “grandi”? 

Dato che è antipatico far nomi, cosa accadrà quando i “pirati” saranno opposti al Darmstadt, al Fortuna Düsseldorf, al Kaiserslautern e ai “cugini” dell’Amburgo? Staremo a vedere: fondamentale sarà tornare con un risultato positivo (meglio se una vittoria) da Braunschweig, in modo da non rendere (sportivamente) critica una situazione già tutt’altro che tranquilla.