FC Magdeburg: storia del nostro prossimo avversario in Coppa

13.07.2021 10:00 di Massimo Finizio   Vedi letture
FC Magdeburg: storia del nostro prossimo avversario in Coppa

Il FC Magdeburg è una associazione sportiva nata intorno al 1896/97 come Associazione Cricket Viktoria a Magdeburgo, proprio come il nostro genoa che nasceva un paio di anni prima. In quel periodo ricordiamo in tutta Europa unire, raggruppare e praticare sport era una cosa normale. Immediatamente dopo la seconda guerra mondiale fu scorporata la parte calcistica dall'USC Magdeburgo costituendo il gruppo attuale del FC Magdeburg che conta oggi oltre 10.000 soci mentre la restante associazione continua a praticare decine di sport vari molti olimpici. 

Il neo gruppo sportivo prende via via nomi mitologici per i nostri molti e giovani lettori, essendo questo il periodo dopolavoristico della DDR per cui si alternano vari nomi che vanno dal SC Aufbau Magdeburg al più politico e classico della DDR "Ernst Thälmann", dopolavoro delle grandi industrie metallurgiche e di costruzioni, modificandosi oggi per divenire la terza al mondo per fatturato nella costruzione di pale eoliche. Questo per far capire anche l´importanza del dopolavoro e della parte sportiva che per oltre 120 anni ha accompagnato il mondo del lavoro e delle famiglie dei lavoratori. 

Il FCM quindi si impone piano piano sulla scena sportiva e calcistica prima della DDR vincendo 3 scudetti nel campionato ex DDR ed anche 7 coppe di ex DDR che costituiscono il record nazionale. Noi italiani dobbiamo anche registrare la sconfitta del nostro Milan proprio contro il FCM nella finale di coppa delle coppe giocata a Rotterdam il 08.05.1974 dove i tedeschi si imposero per 2-0: una finale oggi forse da brividi se ricordiamo che il Milan aveva in panchina Trapattoni mentre giocava con Bigon, Rivera, il biondo Schnellinger, Aldo Maldera o Romeo Benetti. Dalla parte dei campioni della Sassonia Anhalt i grandissimi e legende tedesche come Seguin che segnò il gol del 2-0 ma anche tanti record tra cui aver giocato 219 partite della Bundesliga DDR senza interruzioni. Oltre a Seguin ricordiamo anche Jürgen Pommerenke che fece ammattire non solo i giocatori del Milan ma anche la nazionale tedesca ai mondiali di germania 1974 quando la stessa DDR batté ad Amburgo i cugini dell´Ovest con il gol di Sparwasser anche lui del Magdeburgo. Joachim Streich era un altro grande giocatore anche responsabile per gli affari sociali della regione, mentre oggi W. Seguin siede nel Cda di controllo sportivo dello stessa associazione mentre Pommerenke segue il settore giovanile. 

Un altro piccolo record del FCM è che insieme al Celtic di Glasgow sono le uniche squadre ad aver vinto una coppa in europa avendo solo giocatori di provenienza della provincia e dell´hinterland cittadino. Il FCM è anche conosciuto molto bene dalla squadre italiane avendo una lunga esperienza italica. Ha perso contro la Juventus nel 1976 quando la stessa vinse la sua prima Coppa Uefa del 1976/77 o contro il Cesena sempre nella stessa stagione (3-0 all'andata in Sassiona Anhalt e 3-1 alla Fiorita, con gol del solito Sparwasser). Migliori invece i ricordi i granata del Toro che nel 1980 persero a Magdeburgo per 1-0 per poi passare il turno in casa vincendo per 3-1.  

Il nuovo stadio che è stato costruito sullo stesso posto dello storico Ernst-grube Stadion ha una capienza di circa 30.000 spettatori per una media di oltre 17.000 spettatori nella ultima serie C pre Covid del 2019/20 ed è di proprietà della città di Magdeburgo che ne ha concesso, come quasi sempre succede nelle nazioni organizzate e civili, l'usufrutto per i prossimi 40 anni. La tifoseria resta ancora una  forte e storica e non è legata a nessuna altra squadra: le rivalitá restano forti all´interno della Germania dell'Est anche in quanto unica ad aver vinto in Europa. Anche per questo le loro canzoni, forti lunghe e travolgenti, raccontano della vittoria in Uefa del 1974. Complimenti! 

Negli ultimi anni tutte le associazioni della Germania dell'Est stanno risalendo la china dopo anni abbastanza bui, causa un'eccessiva speculazione commerciale dello sport che ha messo in particolare difficoltà le associazioni sportive dell´est piu inclini alla vera cultura associativa. Queste associazioni oggi trovano proprio nello sport la loro antica forza e riescono a tornare ad alti livelli: noi speriamo vivamente che per il nostro buon FCM questa risalita possa iniziare solo dopo la partita di Coppa con i nostri Pirati. Adelante!