DFB Pokal, Magdeburgo-St Pauli 2-3: si va avanti, ma che fatica!

08.08.2021 10:03 di Stefano Severi Twitter:    vedi letture
DFB Pokal, Magdeburgo-St Pauli 2-3: si va avanti, ma che fatica!

Il St Pauli avanza al secondo turno della Coppa di Germania, vince in trasferta sul difficile campo del Magdeburgo, ritrova un Guidone Burgstaller in grandissima forma... ma che fatica!

La partita è stata sempre apertissima, molto combattuta sia tatticamente che agonisticamente e, visto che si trattava di coppa e non di campionato, anche gli errori su entrambi i fronti si sono sprecati. Il St Pauli si è fatto recuperare per ben due volte prima di trovare il punto della vittoria finale: dato alquanto sorprendente se si considera che fino ad ora, in campionato, i pirati erano riusciti a mantenere sempre la porta inviolata.

Sul fronte Magdeburgo l'uomo del giorno è Sirlord Conteh, venticinquenne tedesco proprio di Amburgo, con alle spalle un lungo trascorso nella seconda squadra del St Pauli. È stato proprio Conteh, infatti, a segnare le due reti dei padroni di casa per dimostrare al proprio ex team che nel 2019, quando lo aveva ceduto in Sassonia Anhalt senza nemmeno farlo esordire in prima squadra, avevano commesso un errore. Chissà, il tempo dimostrerà chi aveva ragione, ma per quel che riguarda ieri i due gol sono stati abbastanza pesanti.

Botta e risposta. Davanti a poco più di 14mila tifosi, di cui quasi 1000 da Amburgo, alla fine ha fatto la differenza la rete al terzo minuto di Burgstaller. Poi è stato tutto un susseguirsi di botta e risposta, con il St Pauli che ha avuto il grande pregio mentale di non accettare mai il punteggio di parità e cercare sempre il vantaggio. Nell'arco dei 90' più recupero infatti la partita non è quasi mai stata in parità: 3 soli minuti fino al gol di Burgstaller all'inizio,poi altri 8' tra il primo pareggio di Conteh (31') e l'1-2 di Madic (39') e altri 4' nella ripresa, ancora tra le reti di Conteh (54') e Burgstaller (58').

In tutto il Magdeburgo è stato in parità solo per un quarto d'ora su 90', ovvero un sesto di gara. Ha vinto, al netto dei già citati errori in difesa e sottoporta, la voglia del St Pauli di non mollare mai e stare sempre in vantaggio. Anche "corto muso", per citare un'espressione di Allegri molto in voga in questi ultimi tempo. Avanti così!

1. FC Magdeburg

Reimann - Bell Bell, Bittroff, Müller, Obermair – Müller, Atik, Krempicki (66. Kath), Condé- Conteh (82. Granatowski), Schuler (82. Çeka)

Cheftrainer: Christian Titz

FC St. Pauli

Smarsch – Zander (90.+4 Dzwigala), Ziereis, Medić, Paqarada – Smith, Becker (46. Lawrence), Benatelli (46. Aremu), Kyereh – Burgstaller Makienok (76. Buchtmann)

Cheftrainer: Timo Schultz

Tore:  1:0 Burgstaller (3.), 1:1 Conteh (31.), 1:2 Medic (39.), 2:2 Conteh (54.), 2:3 Burgstaller (58.)

Gelbe Karten: Atik, Reimann, Bittroff /Zander, Makienok, Aremu, Dittgen

SR: Robert Schröder

Fans: 14.405