Società Sportiva Lazio 1900

12.03.2021 21:08 di Massimo Finizio   Vedi letture
Società Sportiva Lazio 1900
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

La Società Podistica Lazio 1900 fu fondata il 9 gennaio del 1900 da alcuni sportivi che vollero unire piu attività e diffondere lo sport ai piu disparati strati sociali della popolazione, dato che in quel tempo (guarda caso oggi come allora) lo sport era un fatto nobiliare o di elite (cfr. Malagò). Per legarsi al territorio come fa da sempre il nostro Sankt Pauli scelsero il nome della loro regione di appartenenza, il Lazio. I soci fondatori quindi avevano una base diremo oggi assolutamente solidale, integrativa ed inclusiva, parole allora non cognite. I loro obiettivi chiaramente sankt pauliani, erano di sviluppare lo spirito "Olimpico" nel rispetto di tutti, anche per questo furono scelti i colori della Grecia, il bianco e l´azzurro. Successivamente la società cambiò il nome diventando da Podistica, legata quindi agli albori prevalentemente alle attività atletiche sportive, in Società Sportiva volendo comprendere la maggior parte di attività possibili. Il risultato che forse non tutti sanno è che oggi la Lazio sarebbe una delle più grandi e forti associazioni al mondo con oltre 55 gruppi sportivi (lo Sport Club di Potsdam conta addirittura 97 gruppi con il Volley femminile in Bundesliga ed altre sezioni foriere di medaglie Olimpiche, ndr) se avesse continuato ad associare unire e sviluppare lo sport come fece agli albori. 

Purtroppo invece l´organizzazione sportiva ha subito quella influenza negativa del pseudo professionismo che ha portato il sodalizio biancazzurro in molti casi a perdere gruppi di lavoro: non integra e non include piu come una volta cercando solo di attrarre "solo" sportivi di alto livello, dimenticando lo spirito iniziale. Guarda caso proprio come fu fatto dopo fondazione del 1900, ovvero come dire che siamo tornati indietro di oltre 100 anni. 

Nonostante ciò per Lazio intendiamo tutta la rete di associazione sportiva e non solo il famoso calcio: ha vinto tantissimi titoli italiani europei e mondiali. I biancazzurri vantano oltre 80 titoli internazioni e solo, si fa per dire 49 medaglie d'oro alle Olimpiadi. Come non ricordare Fausto Coppi nel ciclismo, Carlo Pedersolli nel nuoto, la  sezione Pallanuoto che ha uno scudetto in bacheca (1956), il gruppo rugby con 1 scudetto (2009), l'hockey su prato con 1 scudetto e 4 coppe Italia e ancora nel calcio femminile 5 scudetti e 4 coppe Italia  (la seconda piu titolata in Italia). Addirittura nel cricket, sport tra i piu antichi, 2 scudetti ed una coppa Italia. I successi della squadra di calcio maschile sono noti a tutti mentre nel football americano unaCchampions Bowl europea. 

Le sezioni sono le piu disparate, ma anche le classiche olimpiche come tiro a volo, atletica leggera, pattinaggio, arti marziali, ping pong, basket in carrozzina, etc. Sì, basket in carrozzina anche per includere chi ha avuto meno fortuna e questo nello spirito iniziale di includere e non escludere nessuno. Il fatto negativo è che i gruppi non si coordinano tra di loro se non per incontri una tantum, hanno scarsa attività sociale restando un'organizzazione dall'alto e non dal basso come fanno in tutto il Mondo. 

Qualche aneddoto della Lazio per gli amanti della storia sportiva. Ricordiamo, e forse solo gli appassionati della Lazio lo sanno, che il calcio venne aggiunto nella lista degli sport praticati ufficialmente solo nel 1910 (anno di fondazione del FC Sankt Pauli) anche se era praticato anche prima ma solo goliardicamente. A questo va aggiunto che ufficialmente il primo derby della capitale fu giocato tra la SS Lazio e  Juventus di Roma, associazione sportiva che in seno a se stessa aveva anche box, atletica e rugby e, piu avanti, anche basket.  Questa Juventus in quel tempo giocava nel campo della Farnesina, oggi Stadio Olimpico. Da aggiungere che la Juventus di Roma si unì prima alla Fortitudo poi alla Audax per poi confluire definitivamente nella nuova AS Roma (anche associazione sportiva). Anche SS Lazio  si sarebbe dovuta anche aggregare alla neo nata AS Roma: si oppose il Presidente di allora, il signor Giorgio Vaccaro che testualmente disse nella assemblea dei soci :"Va ricordato come prima sia nata la Lazio come un'associazione alla quale giustamente si sono affiancati i partecipanti nello spirito sportivo e come non ci servano società che si creano ad hoc per far tifare quattro tifosi". Queste parole contestualizzate oggi restano fortissime nel valore ed anche attuali, dove aggregazioni vengono organizzate  (Lipsia, ndr) solo per motivi economici dimenticandosi che lo sport nel valore dei padri fondatori della Lazio era appunto inclusione, integrazione e partecipazione

Questo in ogni caso non va dimenticato, e per questo lo spirito originario della SS Lazio si merita i nostri complimenti perchè resta sempre uno spirito aggregativo di base modello Sankt Pauliano. Proprio per iniziativa dell'associazione biancazzurra fu fondata in Europa la EMCA, ovvero un primo tentativo di associazione europea delle associazioni - European Multisport Club Association - e per dire grazie alla Lazio fu scelta la stessa data del 09.01 nel 2013 per la fondazione dell'EMCA a Bruxelles. 

Nonostante all'EMCA abbiano aderito relativamente poche associazioni, quelle che l'hanno fatto sono di assoluto rilievo, come la Stella Rossa di Belgrado (si anch'essa associazione sportiva), il Ferencvaros di Budapest, lo Sporting di Lisbona, Olimpiacos di Atene, il Racing club de France noto meglio come il Racing di Parigi; ed ancora Dinamo Bucarest, il Bayer Leverkusen, il Feyenord di Rotterdam, il Wiener Sport Club,Everton di Liverpool (sì anche loro).

Tra i valori della EMCA in primis c'è appunto l´integrazione di rifugiati, lo sviluppo dello sport specie dal basso e la promozione delle attività solidali e volontaristiche, uno sport per tutti (per noi valori assoluti, da Bibbia dello sport). 

I nostri complimenti per il passato, ed anche per un futuro che possa essere non solo alla Lazio ma per tutti i club ed associazioni in Italia, un modello di sviluppo culturale sportivo, come ormai scriviamo da molto tempo

Forza e grazie Lazio, Concordia parvae res crescunt, discordia maximae dilabuntur.