Babelsberg, negazionista neonazi riconosciuto e cacciato dallo stadio

21.09.2022 09:13 di Giuseppe Livraghi   vedi letture
Babelsberg, negazionista neonazi riconosciuto e cacciato dallo stadio

Bel gesto del Babelsberg (compagine espressione dell’omonimo quartiere di Potsdam, non lontano da Berlino, qui il nostro report) prima della gara interna del girone Nord-Est di Regionalliga (quarta divisione tedesca) con il Luckenwalde dello scorso 9 settembre: all’ingresso dello stadio, infatti, si è presentato un noto negazionista di simpatie neonaziste, il quale è stato immediatamente allontanato dal responsabile della sicurezza dello stadio (einsatzleiter)

La gara si è poi disputata regolarmente, terminando con il risultato di 1-1 (vantaggio dei padroni di casa al 25’ con una rete di Daniel Frahn, pareggio ospite al 47’ del primo tempo grazie a un calcio di rigore realizzato da Tobias Francisco).