St Pauli-Heidenheim 4-2: un poker per ripartire

27.09.2020 15:49 di Redazione StPauli   Vedi letture
Tifosi al Millerntor
Tifosi al Millerntor

ST PAULI: Himmelmann - Ohlsson, Avevor, Ziereis, Paqarada - Benatelli (69. Aremu), Knoll (84. Becker) - Wieckhoff (84. Flach), Zalazar (69. Daschner), Dittgen - Kyereh (87. Makienok). All.: Schultz.

HEIDENHEIM: Müller - Busch, Mainka, Steurer (57. Rittmüller), Föhrenbach - Schnatterer (46. Mohr), Geipl, Kerschbaumer, Pick (57. Otto) - Thomalla (46. Kühlwetter), Schmidt (46. Schimmer). All.: Schmidt.

ARBITRO: Jablonski di Brema.

RETI: 1:0 Kyereh (26.), 2:0 Schmidt (34., Eigentor), 3:0 Wieckhoff (46.), 4:0 Dittgen (70.), 4:1 Kühlwetter (78.), 4:2 Mohr (80.).

AMMONITI: Aremu, Otto.

SPETTATORI: 2226.

AMBURGO. Un poker per ripartire. Un poker per continuare idealmente con l'ultimo quarto d'ora della prima giornata, con quei due gol che avevano regalato un importante punto all'esordio. Poi ne arrivano quattro di fila e pazienza se un piccolo calo di concentrazione nel finale consente all'1. Fc Heidenheim di accorciare le distanze: resta la vittoria e un balzo in avanti in classifica che rende migliore il weekend dell'Amburgo bianco-marrone.

Si diceva, quindi: buona prima in casa davanti a poco più di 2.200 abbonati che si sono fatti sentire e striscioni contro il calcio moderno e la DFB (Lega Calcio). Il St Pauli ha giocato soprattutto bene nel primo tempo grazie alla riproposta difesa a 4 ed a buoni passaggi a centrocampo. Miglior in campo il nostro Benatelli, ma gli avversari hanno dimostrato di aver un buon allenatore e di saper giocare a calcio molto bene, mettendo molto in difficoltà la difesa di casa. Menzione doverosa anche per il nostro portiere Himmelmann, decisivo in molte situazioni.